Dimmi cosa fotografi e ti dirò chi sei

Dimmi cosa fotografi e ti dirò chi sei

Guardo le foto scattate la scorsa domenica, un pomeriggio dal cielo finalmente limpido dopo la pioggia e le nuvole del giorno prima, e penso che in un certo modo rappresentino il mio passato. Un passato concentrato sulla ricerca spasmodica e spesso asfissiante della bellezza e della perfezione.  Guardo le foto che faccio ultimamente e penso cheLeggi di più a riguardoDimmi cosa fotografi e ti dirò chi sei[…]

Torno al mio primo amore, la sreet photography

Torno al mio primo amore, la sreet photography

“Certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano”. Questa frase riassume in modo perfetto il mio rapporto con la street photography, il mio primo amore, il genere fotografico con cui ho cominciato diversi anni fa. Mi piaceva stare in mezzo alla gente e fotografare la strada, le persone, le azioni, i volti, insommaLeggi di più a riguardoTorno al mio primo amore, la sreet photography[…]

Master of Photography, la mia opinione

Master of Photography, la mia opinione

C’è poco da fare, viviamo nell’era dei talent show, un mondo in cui tutti vogliono apparire in televisione per mostrare le proprie doti, come cantanti, come ballerini, come cuochi, ed ora anche come fotografi. Giovedì scorso infatti è andata in onda su Sky Arte l’ultima puntata di Master of Photography, il primo talent show dedicato al mondoLeggi di più a riguardoMaster of Photography, la mia opinione[…]

Ferragosto controcorrente tra cieli tersi e silenzio

Ferragosto controcorrente tra cieli tersi e silenzio

Ma chi l’ha detto che l’estate è la stagione peggiore per fotografare, che i cieli non sono mai tersi e che la foschia rende tutto grigio ed insignificante? Si ok, l’ho detto io, e lo continuo a gridare a gran voce, perché è così, almeno dalle mie parti, e perché il caldo asfissiante indebolisce sia ilLeggi di più a riguardoFerragosto controcorrente tra cieli tersi e silenzio[…]

Tramonto a Barcarello: quando la luce cambia in pochi istanti

Tramonto a Barcarello: quando la luce cambia in pochi istanti

Quando sento certa gente snobbare la foto di paesaggi e soprattutto di tramonti, con l’appellativo di foto “troppo facile e banale”, mi viene un po’ da sorridere e mi rendo conto che i soggetti in questione non si sono mai cimentati in questo genere fotografico. L’ho già scritto in altri articoli ma non posso fareLeggi di più a riguardoTramonto a Barcarello: quando la luce cambia in pochi istanti[…]

Escursione fotografica sulle Madonie

Escursione fotografica sulle Madonie

E così, puntuale come sempre, è arrivato l’autunno e credetemi, mai come quest’anno l’ho atteso con trepidante attesa. Perché dopo una lunga e caldissima estate, durante la quale l’afa non ha mai dato tregua, l’avvento di temperature più adeguate alla sopravvivenza dell’organismo umano è stata una vera e propria manna dal cielo. Fermo restando che comunque per meLeggi di più a riguardoEscursione fotografica sulle Madonie[…]

Robert Capa in Italia. 1943-1944: le mie impressioni

Robert Capa in Italia. 1943-1944: le mie impressioni

Si è vero, oggi le foto le possiamo benissimo guardare sul web, comodamente seduti sulla poltrona di casa, in alta risoluzione sullo schermo HD; oppure su un libro stampate su carta patinata e con tanto di didascalia e copertina rigida. Però volete mettere l’emozione di guardare dal vivo una mostra fotografica di grande valore, camminareLeggi di più a riguardoRobert Capa in Italia. 1943-1944: le mie impressioni[…]