Quale corredo fotografico scegliere? Canon o Nikon? Sony o Fuji?

CanonVsNikon

Sempre più spesso ricevo messaggi da parte di utenti che mi chiedono consigli di vario genere sull’attrezzatura fotografica e su cosa è meglio scegliere. Domande alle quali rispondo sempre con piacere ma non senza qualche difficoltà, sia perché ogni parere è soggettivo e ciò che va bene per me non è detto vada bene per qualcun altro, sia perché non conosco tutto il materiale disponibile. Di solito mi baso sulle mie esperienze personali, quindi posso consigliare ciò che ho testato con mano. Quindi se Canon, Nikon, Sony, Fuji, ecc… volessero darmi in prova nuove fotocamere ed obiettivi, così, tanto per provarli ed avere maggiori dettagli da fornire ai miei lettori, sono a loro completa disposizione!

È veramente difficile rispondere a domande del tipo “Meglio Canon o Nikon?” o “Meglio Sony o Fuji?”.  Difficile perché non esiste un “meglio” in assoluto. Oramai la tecnologia ha fatto enormi passi da gigante, molti marchi combattono da anni una spietata guerra a suon di pixel, velocità di scatto, resistenza ad alti ISO, lenti superluminose e qualità di immagine senza precedenti, che ha permesso di raggiungere livelli altissimi ma che spesso genera molta confusione ed indecisione.

Allora come fare a scegliere al meglio quello che fa per noi? Come districarsi nel complicato ed affascinante mondo della fotografia digitale? In questo articolo voglio fare una breve panoramica che spero possa essere di aiuto a chi si avvicina a questo mondo o a chi desidera migliorarsi ed ampliare il proprio corredo.

CANON VS NIKON

Le due superpotenze nel mondo della fotografia digitale sono sicuramente Canon e Nikon. Questi due marchi hanno fatto una scelta ben precisa, ovvero puntare alle “classiche” reflex, sia Full Frame che APS-C, amatissime sia da professionisti affermati che da fotoamatori di tutti i livelli. La reflex, oltre a garantire flessibilità, qualità e controllo in fase di scatto, ha sempre il suo fascino ed ancora attira milioni di utenti ogni anno. Il mercato quindi è assicurato.

In termini di qualità non credo ci siano molte differenze. Dico non credo perché se da un lato conosco bene Canon, dall’altro lato non ho mai avuto una Nikon in mano e quindi non posso esprimere un parere personale. Però conosco molti professionisti più che soddisfatti sia di Canon che di Nikon e che producono lavori eccellenti.

Forse l’unica differenza sta in termini economici per quanto riguarda le ottiche. Canon infatti ha una scelta molto più ampia ed affianca le ottiche di grandissima qualità (e dal prezzo elevato) con ottiche più economiche ma sempre di alto livello, magari andando a risparmiare sul materiale o su qualche altro piccolo elemento che comunque non va ad inficiare il risultato finale. Un esempio su tutti è il Canon EF 85mm F1.8 che costa sulle € 350,00 e che produce delle foto che per me sono spettacolari, splendide anche quando le vedo a video al 100%.  Poi esiste anche l’85 F1.2 che invece costa € 1600 e che non oso immaginare cosa possa fare in più. Oppure le 4 versioni del 70-200 serie L che partono da € 500 per arrivare a € 1900, ma dovunque caschi caschi sempre bene!

sonyvsfujiSONY VS FUJI

Se il mondo delle reflex è di Canon e Nikon, quello delle mirrorless è di Sony e Fuji. Entrambi i marchi all’inizio avevano provato ad inserirsi nel mercato delle reflex con prodotti anche di buona qualità, ma riuscire a sopravvivere ad una concorrenza così spietata e così all’avanguardia non è stato facile e quindi si è reso quasi necessario puntare ad altro, ad un sistema nuovo, moderno, più futuribile, ovvero quello delle mirrorless.

La prima ad affermarsi è stata Fuji, fedele al formato APS-C che riesce a garantire qualità e dimensioni ridotte. Le fotocamere Fuji sono una più bella dell’altra, con uno stile vintage molto affascinante sia nell’aspetto che nell’utilizzo (grazie ad una serie di ghiere meccaniche che io personalmente adoro). Alla scelta dell’APS-C si affianca quella di lenti sempre molto luminose che permettono di abbassare notevolmente i tempi di scatto, senza dovere ricorrere ad ISO dai numeri stratosferici che fanno quasi paura! I risultati sono eccellenti, e lo dico con cognizione di causa.

Anche Sony ha deciso di puntare al mondo mirrorless e lo ha fatto rimanendo fedele al suo stile, ovvero investendo tutto su una tecnologia sempre più avanzata e sempre all’avanguardia. Era partita con le APS-C ma da qualche anno si è affermata con le sue Full Frame supertecnologiche che raggiungono ISO altissimi e consentono di scattare in condizioni davvero proibitive. Due però sono gli inconvenienti: il prezzo non alla portata di tutti e le ottiche piuttosto voluminose per il mondo mirrorless che ha fatto delle dimensioni ridotte il suo slogan fin dall’inizio.

OLYMPUS VS PANASONIC

Da qualche anno si è affermato un nuovo formato, ovvero il micro 4/3 che consente dimensioni ancora più ridotte rispetto all’APS-C (grazie ad un sensore che è praticamente la metà del Full Frame). Cito questo formato per dovere di cronaca, per fornire ulteriori informazioni su cosa c’è da scegliere, tuttavia non lo conosco se non per sentito dire. I due principali antagonisti sono Olympus e Panasonic che negli ultimi anni hanno messo sul mercato diversi modelli di fotocamera corredati da un parco ottiche completo e molto vasto.

 

SI MA ALLA FINE COSA PRENDERE?

Ebbene adesso la domanda sorge spontanea: che cosa scelgo? Si possono fare tutte le valutazioni tecniche del caso, in giro trovate migliaia di recensioni, confronti, pareri che spesso più che chiarire le idee le confondono e ci fanno tergiversare. Bisogna anche fare i conti con i soldi in tasca che spesso sono acerrimi nemici dei nostri sogni e ci costringono ad “accontentarci”, tuttavia dopo tanti anni, dopo avere provato varie fotocamere ed obiettivi, dopo avere acquistato per poi rivendere, posso affermare che l’unica cosa che conta veramente è il feeling. Non scegliete basandovi su opinioni, ma toccate con mano. Partecipate ad i vari Canon Day, Fuji Day, ecc… dove vi fanno provare sia fotocamere che obiettivi e vi mettono a disposizione modelle che potete fotografare non tanto per arricchire il vostro portfolio fotografico di fotomodelle, ma per valutare voi stessi i pro ed i contro e capire come vi sentite a scattare con una o con un’altra fotocamera.

Io per esempio ho due corredi, uno Canon di tutto rispetto ed uno Fuji che è comunque di ottima qualità ma non raggiunge i livelli della mia Canon 6D con tutte le lenti di serie L. Ebbene a rigor di logica dovrei optare per Canon che mi garantisce migliori prestazioni, eppure nel 90% dei casi scelgo Fuji. Perché? Non perché sono masochista ma semplicemente perché mi fa sentire più a mio agio. magari un giorno spiegherò meglio questa cosa, adesso non voglio più annoiarvi!

Related posts:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *