Fuji annuncia la nuova X Pro2

Il 2016 per Fuji si apre alla grande, con l’annuncio di nuovi ed interessanti prodotti. Tra tutti spicca la nuova X-Pro2, fotocamera ammiraglia, che di fatto va a sostituire la mitica X Pro1, ovvero la prima mirrorless in casa Fuji.

fuji xpro2

Le novità sono parecchie, la più interessante è sicuramente l’introduzione del nuovo sensore X-Trans CMOS III da 24,3. Da non sottovalutare il nuovo viewfinder ibrido migliorato, un LCD da 2,36 MP, sensibilità fino a 12.800 ISO, nuovo processore X-Processor Pro (4 volte più potente del precedente), 77 punti di messa a fuoco (contro i 49 precedenti), scatto continuo fino 8 fps,  velocità massima di 1/8000 sec, wi fi incorporato e doppio slot memoria.
Insomma, basta leggere queste caratteristiche per rendersi subito conto che si tratta di una fotocamera destinata a fotografi professionisti e ad amatori piuttosto esigenti. Non a caso il prezzo di lancio non è alla portata di tutti. Si parte da €  1.829,99.

Fujifilm-X-E2S

Altra novità è la X-E2s, che rispetto alla precedente X-E2 vanta un’impugnatura migliorata, sensibilità massima fino a 51.200 ISO e una nuova interfaccia più intuitiva. E’ destinata ai professionisti alla ricerca di un secondo corpo e ai fotoamatori evoluti che vogliono una fotocamera competitiva ma ad un prezzo più accessibile. Sarà disponibile a febbraio al prezzo di €  719,99.

Non sono state presentate solo mirrorless, ma anche compatte, come la X70, con focale fissa equivalente a 28mm, che vanta il primo lcd touch screen della serie e il sistema AF con modalità Zone e Wide/Tracking. Disponibile anche un teleconverter digitale per trasformare la focale in un 35 ed in un 50mm. Anche essa sarà disponibile a febbraio al prezzo di €  719,99.

Infine anche un supertele, il 100-400 con apertura massima F4.5-5.6 e resistente all’acqua.

2 Comments

  1. Ottima scelta .La xt10 è piccolina ma con un autofocus fenomenale rispetto a quello della x-e2 che ho. Io l’ho provata con il 50-140 e 56 mm e sono rimasto a bocca aperta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.