Il Palermo Pride 2013

Palermo Pride 2013Il Palermo Pride 2013 ha appena chiuso i battenti e già ne sento la mancanza. Sono stati 10 giorni intensi in cui questa città, troppo spesso nominata solo per fatti di mafia, troppo spesso considerata come la patria dell’ignoranza, della maleducazione e dell’omertà, si è trasformata nella capitale della tolleranza, della cultura, della condivisione e della coesione. Ebbene si, oggi più che mai sono orgogliosa di essere nata e cresciuta a Palermo. Dopotutto Pride significa anche questo, orgoglio, di qualunque natura essa sia.

E’ stato il Pride dei record: il più a sud d’Europa che sia mai stato realizzato nella storia; quello che ha fatto registrare il record di presenze, circa 130.000 persone (per la questura)  che sono scese per le vie del centro storico a manifestare per i diritti e l’uguaglianza.

Per 10 giorni dentro il Pride Village, allestito all’interno dei Cantieri Culturali alla Zisa, si è vissuto un clima quasi magico, di totale condivisione, in cui persone di qualunque tipo stavano insieme nel modo più naturale possibile. Gay, lesbiche, trans, eterosessuali, intere famiglie con bambini piccoli: non c’era alcuna differenza, eravamo solo persone uguali, con gli stessi diritti, che abbiamo assistito a dibattiti, proiezioni, concerti, teatro, spettacoli e quant’altro. Abbiamo dato una lezione di civiltà al mondo intero, soprattutto a coloro che da sempre ci considerano incivili e ci ricoprono di fango solo perché viviamo nella città degli attentati di mafia.

Grandissima Palermo, e grandissimo il Pride.

Dal punto di vista fotografico è stata una settimana intensa. Avrei voluto fare di più, ma i tempi sono quelli che sono e ci si accontenta di quello che le nostre forze fisiche riescono a fare.

Sabato 15 giugno si sono esibiti tra gli altri Frankie HI-NGR e gli Almamegretta.Le foto sono state pubblicate anche su Palermonoi.

Martedì 18 giugno è arrivato Daniele Silvestri. Un co0ncerto che ha attirato circa 30.000 persone. Per riuscire ad essere lì, sotto il palco, pronta per scattare, ho dovuto fare tutto di corsa, mi sono ritrovata il giorno dopo con il collo dolorante, la schiena a pezzi e tanto sonno arretrato, ma ne è valsa assolutamente la pena! Le foto sono state pubblicate anche su Palermonoi.

Sabato 22 giugno è stato il giorno della parata. Tutte le foto sono state pubblicate su Io amo la Sicilia e su Goolliver.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.