Canon EF 24-105mm f/4 L IS USM recensione

canon-ef-24-105mm-f4l-is-usmQuando ho deciso di cambiare corpo macchina (avevo una Canon 400D e sono passata ad una Canon 50D) ho sentito la necessità anche di abbinarla ad un’ottica ad alte prestazioni. Certo inizialmente avevo l’EF-S 18-55 (il famigerato plasticotto dalle scarse prestazioni) e l’EF-S 55-250 (ottimo teleobiettivo entry level che mi ha regalato parecchie soddisfazioni). Fermo restando che il 18-55 doveva saltare a tutti i costi, mi sono orientata su qualcosa che potesse sostituirlo in modo un po’ più egregio.
Non ho avuto molti dubbi e mi sono orientata sull’ EF 24-104.

Ecco le specifiche tecniche:

Lunghezza focale 24-105 mm
Diaframma più aperto f/4
Diaframma più chiuso f/22
Stabilizzazione Si
Autofocus Motore interno ultrasonico (ring-type USM)
Full Time Manual Focus Si
Minima distanza di messa a fuoco 0.45 metri
Dimensione filtri 77 mm
Dimensioni (Diametro x Lunghezza) 83.5 x 107 mm
Peso 670 g
Tropicalizzazione Si
Accessori Tappo posteriore, tappo anteriore, paraluce (EW-83H), custodia morbida (LP1219)

Questo obiettivo viene venduto in kit con la Canon 5D MII. Non so quali siano le sue prestazioni sulla 5D, ma posso dire che sulla 50D ha una resa eccezionale.

I VANTAGGI

Obiettivo versatile
Innanzitutto stiamo parlando di un obiettivo molto versatile, un grandangolo zoom la cui lunghezza focale si presta a molte situazioni. Certo non è un grandangolo spinto (partiamo da 24 mm su full frame, ma che su APS-C diventano 38mm) e non è uno zoom spinto (arriviamo a 105mm su full frame e addirittura a 168mm su APS-C) ma a meno che non vi serva per inquadrare tutta la piazza della vostra città o  riprendere un surfista dalla spiaggia, ci potete fare di tutto.

Peso e dimensioni contenute
Il suo peso non eccessivo (670g) lo rendono molto maneggevole e trasportabile.

Tropicalizzazione
È tropicalizzato, e non è una cosa da poco, specie se lo portate in viaggio. Quando sono stata in Messico avevo utilizzato il 55-250, che non è tropicalizzato. Tornando a casa, dopo qualche settimana, mi sono accorta della presenza di micro organismi che fluttuavano all’interno. Sono spariti dopo pochi giorni ed i loro cadaveri giacciono al suo interno d e probabilmente vi rimarranno in eterno! La tropicalizzazione dovrebbe servire proprio ad evitare questo. Tra l’altro, prima di comperarlo, lessi di un tizio che gli aveva fatto cadere accidentalmente la coca cola e continua ad utilizzarlo senza problemi.

F4 fisso
Un notevole vantaggio che consente di ottenere piacevoli sfondi sfuocati.

Lo stabilizzatore
Questo obiettivo ha uno stabilizzatore di terza generazione, vale a dire che permette di scattare a mano libera con tempi di scatto tre volte più lenti di quello che sarebbe possibile senza IS

Qualità dell’immagine
La qualità dell’immagine non si discute. Ottima gamma di colori, ottima la nitidezza (se pensate che l’ho usato anche per delle macro, anche s el’obiettivo macro è ovviamente un’altra cosa).

Cromaticità
La cromaticità dei colori, la saturazione e la resa è straordinaria, anche senza l’ausilio di un filtro polarizzatore.

SVANTAGGI

Andiamo ora alle note dolenti. Se devo essere sincera non ho ancora riscontrato particolari difetti. Molti lamentano una vignettatura abbastanza evidente a 24mm su full frame. Purtroppo non ho mai avuto la possibilità di provarlo su una full frame e quindi non ho glie elementi per giudicare. Posso solo dire che su APS-C questo problema non c’è.

Altri ancora lamentano l’effetto flare eccessivo. Ma fino ad ora, pur avendo fotografato in pieno giorno con luce sparata, non ho riscontrato questo problema (che a prescindere si può ovviare con l’uso del paraluce).

LE ALTERNATIVE

Se parliamo di focale, l’alternativa potrebbe essere il Canon EF 28-135 F3.5/5.6  IS USM che è sempre un EF ma non è serie L.
Se parliamo di qualità molti fanno riferimento al Canon EF 24-70 F/2.8 L USM, che gode indubbiamente di maggiore luminosità (grazie al suo F 2.8) ma non è stabilizzato, ha uno zoom meno pronunciato, pesa parecchio di più e costa anche qualcosa in più. Però sono scelte individuali.

IN CONCLUSIONE

Consiglio vivamente questo obiettivo a tutti coloro che quando escono a fare foto non vogliono appesantirsi troppo o essere costretti a cambiare obiettivo continuamente. Tutto questo ovviamente senza dovere rinunciare alla qualità.
A meno che non vi serva per situazioni particolari.

4 Comments

  1. Ciao Soulwoman ! Ho inserito il link del tuo blog su tuttoilrestoegioia.blogspot.com ! Ho visto che sei passata e mi ha fatto piacere, amo anch’io fotografare sebbene non disponga ancora di un’attrezzatura adeguata, una volta Wenders disse di fotografare per mantenere il desiderio delle cose ! A presto ! passa pure quando vuoi ! Ciao

  2. Pingback: Canon EF-S 55-250mm f/4-5.6 IS | Giusy Vaccaro

  3. Pingback: Itinerario nel sud-ovest d'Irlanda | Giusy Vaccaro

  4. Ho l’obiettivo in questione è concordo su tutto, tranne le alternative. Un 28-135 che a quest’ultima focale apre fino a 5,6… Da quando ho preso il Canon135 F2 e lo Zeiss Planar 50 /1.4 l’ho praticamente messo nel cassetto. D’accordo la versatilità, ma queste due ottiche, a mio avviso, danno foto che senti il bisogno di guardare spesso. Lo sfocato poi…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.