Festival degli aquiloni di S. Vito Lo Capo

Ad aprile del 2009 mi trovato a partecipare con la mia azienda alla Travelexpo, una importante fiera del turismo che si tiene ogni anno a Terrasini in provincia di Palermo. Mentre passeggiavo con la mia reflex appesa al collo mi ferma una tizia e mi chiede per quale giornale lavoro.
Oh no, c’è un equivoco, io non sono una fotografa ma solo un’appassionata e sto facendo delle foto da pubblicare sul sito aziendale. Però non me la sono sentita di infrangere l’immagine di me che quella donna si era creata, né tantomeno avevo intenzione di infrangere così presto l’immagine di me stessa fotografa professionista invitata alle grandi manifestazioni da documentare con un servizio fotografico, e così le ho detto che ero una free-lance.
Ok, è una bugia, piccola piccola, ma pur sempre una bugia, però la tizia ci ha creduto e con tanto entusiasmo mi ha parlato del primo festival degli aquiloni che si sarebbe svolto nel mese di maggio a San Vito lo Capo, una splendida località turistica in Sicilia, da anni meta di tanti turisti.
Purtroppo quell’anno, con grande rammarico, non ce la feci a partecipare e pensavo di avere perso una grande opportunità. Ma le mie preoccupazioni sono state presto smentite perché la manifestazione ha riscosso tanto di quel successo che è diventata un appuntamento annuale molto atteso. Ovviamente non me lo sono più fatta scappare e così finalmente ho la possibilità di onorare quell’invito con un reportage dell’evento. Dopotutto non avevo ammesso nulla di così lontano dalla realtà.

 

Festival degli aquiloni

Questa manifestazione, a carattere internazionale, vede quindi ogni anno esibirsi tantissimi artisti provenienti da tutto il mondo, con aquiloni molto belli e spesso anche  imponenti, a formare delle vere e proprie coreografie fluttuanti per l’aria. Il mio concetto di aquilone, ovvero di un rombo multicolore con una coda frastagliata che da bambini tentavamo invano di fare volare, è stato nettamente surclassato da queste creazioni. Non avrei mai e poi mai immaginato che si potessero realizzare aquiloni di questa portata, né potevo immaginare che esistessero gli aquiloni acrobatici. Gli unici che ho saputo riconoscere sono stati gli aquiloni da combattimento che mi hanno ricordato “Il cacciatore di aquiloni”.

Festival internazionale degli aquiloni S. Vito Lo Capo

Certo le condizioni meteo così precarie che hanno accompagnato le giornate in questo periodo non sembravano essere di buon auspicio. Alle 8 e 30 del mattino il cielo aveva un colore grigio plumbeo poco invitante che non faceva presagire nulla di buono. E in effetti fare tanti km in auto per poi arrivare fino a S. Vito e trovarsi di fronte un cielo nuvoloso contrastava parecchio con la nostra idea di andare lì e fare foto. Eppure la nostra temerarietà alla fine è stata premiata e per tutta la mattinata, fino alle 3 del pomeriggio, il cielo aveva un colore blu intenso bellissimo. Altro che filtro polarizzatore!

Festival internazionale degli aquiloni S. Vito Lo Capo

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.